www.riccardogalletti.com » archivio blog » settembre 2002


 ARCHIVIO blog
tutti i post mese per mese del blog www.immenso.org
Attenzione: alcuni link possono non funzionare, dato che questi argomenti sono stati scritti molto tempo fa.
settembre 2002

30.9.02  
Enrico 128 sul guestbook mi scrive che il trasferimento a Roma è andato a buon fine, mi fa piacere. Chissà se gli hanno fatto valere gli esami di Analisi e di Fisica che ha fatto, oppure hanno fatto gli schizzinosi e dovrà ripetere anche quegli esami. Mi piacerebbe leggere anche i messaggi di Dammi tre parole
, ormai studentessa dell'Ateneo di Latina, succursale, se così si può dire, di Roma La Sapienza.
E intanto che le ex - matricole di Cassino fanno sentire le loro voci, noi sopravvissuti al tran - tran di autobus che ti fanno arrivare appena in tempo in aula (lo so, un po' è colpa nostra che avremmo dovuto prendere quello prima, ma arrivare alle dici meno un quarto quando devi fare lezione a mezzogiorno - mezzogiorno e mezza è esagerato) dopo quasi due ore di viaggio (lo so, lo già detto, vi sto facendo una testa di lamentele, ma se non mi posso lamentare, che devo fare? Posso mica ammazzare il vecchietto di Unieuro "Gianni, l'ottimismo è il profumo della vita.." ) ci buttiamo dentro questa seconda settimana di lezione. Complimenti a Califano e Critzian, Analisi due superata (e invece io mi devo seguire il corso da gennaio con il famigerato prof. Corbo, la foto l'ho pubblicata qualche post fa), e quest'ultimo l'ha pure scampata bella, proprio oggi scadeva il termine per raggiungere i fatidici trenta crediti: o ce l'hai e passi al secondo anno, oppure ripeti il primo. Il prof. di misura e strumentazione promette una proroga, c'è chi ha solo ventinove crediti e si mangia le mani.
Beh, non credo che ci sia nient'altro da aggiungere come resoconto della giornata, come in un normalissimo diario personale, se non che al ritorno abbiamo rischiato di andare a Itri e non a Gaeta per colpa di un autista che non sapeva la strada (ed è già il quarto che mi capita)...


27.9.02  
assegno: 31 euro guadagnati così, senza far nulla... e tu perchè non vuoi fare la stessa cosa?


Finalmente il primo assegno per i click sui banner!!!!
E non ci credevate, che si può guadagnare in Internet, eh?
I migliori metodi per ricevere qualche assegno (che non fa mai male) dalle società che pagano per inviare e - mail, sms o per i click sui banner lo spiego dettagliatamente in questa nuovissima sezione (ndA del 21/07/05 -:inutile che cliccate, ho eliminato la sezione) - . Fateci in giro.

Allenamento del 27 settembre 2002:
percorso: Gaeta - Formia centro - S.Janni e Gianola - Trivio - Castellonorato - Trivio - Maranola - Formia centro - Gaeta
difficoltà: media;
distanza totale: 48.8 km;
velocità media: 19 km/h;
velocità massima : 50 km/h;
tempo totale: 2 h 27';
note: primo allenamento "serio" dopo diversi a ritmo blando di fine agosto e inizio settembre. A Scauri pioggia, ritorno a Formia. La salita di Trivio taglia le gambe, arrivati in cima incontro Califano (Antonio Barone) con cui proseguo verso Castellonorato e in discesa fino a Maranola.



26.9.02  
Scusate se non scrivo nulla, oggi, ma sono impegnatissimo nel preparare una nuova sezione: come guadagnare in Internet....Domani on - line: non dimenticate di ripassare qui, mi raccomando!!!

 
Un link d'eccezione: Pino Scaccia mi ha linkato nel suo blog!!!



24.9.02  
la situazione è drammatica. il maltempo che ha scosso il basso Lazio nei giorni scorsi ha piegato Scauri, che ha chiesto lo stato di calamità naturale. il paese è stato colpito l'altro ieri da una tromba d'aria, che ha causato danni stimati in quasi 10 milioni di euro.
Geppe ed Haitan mi raccontano dell'episodio clou del fenomeno, a metà tra il tragico e il pazzesco, il pattino che è volato dalla spiaggia fino a centrare in pieno un'abitazione al secondo piano. Il fatto è anche documentato in una video intervista nel sito Golfo- TV.


 
Un nuovo anno accademico, tra novità, conferme ed abbandoni
Si ritorna allo studio (e quando mai lo si è abbandonato?) e alle lezioni nella facoltà di Ingegneria a Cassino. Quest'anno, come già ho detto nei precedenti post, il seminterrato con l'aula 2 sarà il teatro delle lezioni per la gran parte del tempo, per chi dovrà seguire qualche corso del primo anno (è anche il mio caso, ma nel secondo quadrimestre, non ora) dovrà spostarsi solo di qualche metro, aula 1, molto più spaziosa e areata (particolare non di secondo ordine, quest'ultimo, provateci voi a stare in un aula in duecento e senza finestre, esattamente l'aula dell'anno scorso).
Facce vecchie da salutare e matricole da educare (non intendete manovre da nonnismo, per carità, qua odiamo quasi tutti il militare), il nuovo ordinamento, con la ferrea legge "o hai almeno trenta crediti oppure ripeti il primo anno" ha mietuto molte vittime, e altrettanti sono quelli che affolleranno l'aula 1 per corsi "impossibili" come Geometria e Analisi due.
Da annoverare con dispiacere la defezione di alcuni colleghi del primo anno, tra cui lo sfortunato Tatore Souvenir, mentre per altri la partecipazione ai corsi è in dubbio (come per Banderas, che proprio ieri mi ha telefonato per annunciarmi il suo grande ritorno ma che, vinto dal sonno, di fronte alla levataccia per riuscire a prendere l'autobus ha fatto vincere la pigrizia e non è venuto). Soliti discorsi, soliti dilemmi: "quali corsi seguirò?", soliti disbrighi burocratici (la domanda per la borsa di studio? No grazie, quando non posso raggiungere una cosa desisto dal ritentare, risparmio tempo e fatica), soliti impegni (devo cercare di fare almeno uno, anzi due, forse tre, magari quattro esami in questo quadrimestre...).
Certo che quest'anno sarà più difficile: 12 esami, 100 % matematica e integrali doppi e tripli (e devo ancora seguire analisi due), decine di ore di laboratorio, tre esami del primo anno da recuperare. Impossibile, certo. Perché se il conto qui fatto sembra facile, aggiungete le centinaia di ore stressanti perse sull'autobus e succhiate allo studio e giudicate.
E ragazzi come Aeroplanino Vegeta (Mauro Pelosi), 10 esami su 11 portati a termine, 24.9 di media, vi sembreranno marziani.



20.9.02  
Analisi matematica uno, alla grande
Ultimo giorno dell'anno accademico, ultimo giorno da matricola.
E non poteva finire meglio questo primo anno da universitario se non con l'orale di Analisi I, fardello di ogni studente di Ingegneria.
Antonio Corbo Esposito
È andata molto meglio delle aspettative, addirittura stavo ripetendo il colpaccio di Fisica I, trenta all'orale con uno scritto nemmeno sufficiente. Questa volta il voto è minore, ventisette, ma dato dal prof. Antonio Corbo Esposito (foto qui a fianco), specie con uno scritto passato col minimo, vale più dell'oro, potete chiederlo a chiunque, ad Ingegneria qui a Cassino.
È così siamo a otto esami, quarantadue crediti in tutto, risultato medio analizzato in assoluto, quasi un'impresa, invece, se si considera che sono uscito da una semplice ragioneria.
Alla fine posso essere tranquillo e soddisfatto, un anno è passato ma non mi è scivolato addosso. E subito si ricomincia, da lunedì già i corsi. E per sfuggire agli orari impossibili e allo stress da bus e da treno c'è chi si è organizzato, come Baffo (Pierluigi Di Cicco), che insieme ad altri ragazzi ha affittato la casa a Cassino, nemmeno duecento metri dall'Università. Avrà fatto bene? Secondo me sì..

 
Ho aggiunto nelle migliori del Web il galateo della canna: a molti può interessare, specie a quelli che hanno votato si nel sondaggio "sei d'accordo con la legalizzazione delle droghe leggere?".

18.9.02  
Io no spik inglisch
Fine delle vacanze per le 99 posse girl e gli altri studenti della scuole del Lazio: mi sarebbe piaciuto vedere oggi il diretto delle sette stracolmo di ragazze e ragazzi, vedere facce nuove, rincontrare vecchie conoscenze, vedere se Pamela e Ilaria hanno portato lo stereo sull'autobus. Beh, per questo posso aspettare: i corsi ricominceranno lunedì, dalle nove di mattina alle 19.00 di sera, dieci ore massacranti, un inizio settimana che vale come per sette giorni filati. Per adesso mi voglio godere (si fa per dire) questi ultimi giorni da matricola: domani c'è il test d'inglese, prova riservata a quelli che dovranno fare il secondo anno.
Domani vedremo come si comporteranno i geniacci della matematica di fronte alle insidie della lingua britannica. Io già vi dico che sto negato, ma probabilmente c'è chi sta peggio di me. Comunque vada, ci sarà da raccontare, questo lo assicuro.



16.9.02  
L'università è una gran perdita di tempo. E non mi riferisco allo studio, quello no, credo e spero fortemente che studiare serva, prima o poi, nella vita. Il vero problema è tutto ciò che ruota attorno allo studio. Se non sei organizzato, per superare un esame, per seguire un corso, per ricevere informazioni, per sbrigare faccende burocratiche all'università perdi un sacco di tempo. E oggi il sottoscritto se n'è reso conto perfettamente. In programma oggi alle 15.00 l'orale di Analisi 1, spostato poi stamattina, senza un avvertimento, nulla di nulla. Risultato: trasferta a Cassino inutile, un'ora di bus all'andata e due del ritorno buttati via, al vento. O quasi.
Quasi perché, anche se la sfortuna si è avventata su di me (ho perso anche il bus del ritorno, per appena un minuto, dopo una gran sudata per riuscire a prenderlo), penso che avrò un altro po' di tempo per studiare, per questo maledettissimo esame. Anzi: se non fossi andato oggi a Cassino forse nessuno mi avrebbe informato del test d'inglese del 19 settembre. Diciamo anche che sono stato fortunato, dopotutto. Ma c'è rabbia. La rabbia per venire a conoscenza di informazioni importanti così, per caso: per essere aggiornato in tutto e per tutto, dovresti stare sempre all'Università.
Forse non si rendono conto che non sono tutti di Cassino. Le altre facoltà e Università hanno da tempo uno spazio web, una sorta di bacheca virtuale dove poter aggiornare in tempo reale o quasi tutte le informazioni su esami, orari, notizie che riguardano l'ateneo. Anche se stai a cento di chilometri di distanza è come se fossi lì, vieni a conoscenza di tutto.
Qui no, ad Ingegneria a Cassino, se vuoi prenotarti ad un esame lo devi fare su un pezzo di carta, il computer (e siamo al 16 settembre, la situazione va avanti da luglio) è bloccato. Inutile lamentarsi, è un dato di fatto. Ma non venitemi a dire che qui ci si può laureare in tempo: "non sono Mandrake" diceva il mio prof. di economia aziendale. E forse nemmeno lui ci sarebbe riuscito.



15.9.02  
Maledetto nuovo ordinamento.
Andiamoci a prendere questo 18, domani.
Maledetto nuovo ordinamento.
Arrabattiamoci per tentare di passare un altro esame, sennò poi fai una figuraccia, hai fatto pochi esami in confronto agli altri.
Maledetto nuovo ordinamento.
Non l'ho passato, poi, quell'esame che dovevo fare e che per farlo ho studiato in fretta e furia in precedenza: se sapevo, non tentavo nemmeno di passarlo, e così prendevo un voto migliore al precedente.
Maledetto nuovo ordinamento.
Illudiamoci di poterci prendere una laurea che non serve a nulla in tre anni, quando per arrivarci veramente, a questo pezzo di carta, ne occorrono molti di più.
Maledetto nuovo ordinamento.
Non ce la faccio a seguire quattro corsi a quadrimestre, e poi di fare quattro esami in venti giorni, scritto e orale, scritto e orale, scritto e orale, scritto e orale, è al di sopra delle mie possibilità.
Maledetto nuovo ordinamento.
Se non seguo quattro corsi a quadrimestre e non faccio quattro esami in venti giorni non ce la faccio a laurearmi in tempo.
Maledetto nuovo ordinamento.
Il corso che devo seguire è di soli sei crediti, ma un amico mio che era del vecchio ordinamento mi ha detto che praticamente è identico al corso prima della riforma, solo trenta pagine in meno.
Maledetto nuovo ordinamento.
Non sono riuscito a passare questo esame. Adesso per un altro appello dovrò aspettare tre mesi, perché durante i corsi non si possono fare esami.
Maledetto nuovo ordinamento.
Il prof. di questo corso è molto gentile: ci ha concesso di fare solo l'esame scritto e di evitare l'orale. Peccato però che ha aumentato la difficoltà dello scritto e così non passa nessuno.
Maledetto nuovo ordinamento.
Non sono riuscito a passare questo esame. Accidenti, era un esame propedeutico. Adesso inizia un corso e il prof. mi ha detto che senza quell'esame non posso sostenere il suo.
Maledetto nuovo ordinamento.
"Se vuoi, ti posso dare venti" mi ha detto il prof., ma io ho rifiutato. E così ho dovuto ripetere lo scritto, ma non sono passato. E l'ho ripetuto, e ancora l'ho ripetuto. Finalmente l'ho passato, ma all'orale il prof. si ricordava di me e mi ha messo diciotto. "Prendere o lasciare" mi ha detto. Ho accettato. Peccato che in tutto questo tempo perso i miei amici hanno fatto altri tre esami, e così sono rimango sempre più indietro con gli studi.
Maledetto nuovo ordinamento.
Mi hanno detto che per evitare il militare occorre avere sei crediti. Sul bando sta scritto che basta aver superato un esame. Io ne ho fatto uno, quindi sto tranquillo. Peccato che però il bando non era stato ancora aggiornato alla riforma dei crediti, un esame era per il vecchio ordinamento, per il nuovo ne occorrono due: devo partire per La Spezia fra un mese.
Maledetto nuovo ordinamento.
Mi sono iscritto quando ancora non era in vigore la riforma universitaria, ma sono riuscito a fare pochi esami. Ci sono degli esami che devo ancora passare i cui corsi li hanno eliminati dal vecchio ordinamento. E così sono costretto a trasferirmi alla nuova riforma.
Maledetto nuovo ordinamento.
Mi sono laureato col vecchio ordinamento, ma mi hanno detto che dopotutto non ci sarà una gran differenza con quelli che si laureeranno col nuovo ordinamento.
Maledetto nuovo ordinamento.
Non riesco a trovare nessun motivo per cui posso dire che la nuova riforma ha migliorato le cose.
Maledetto bastardo. Maledetto stronzo. Maledetto nuovo ordinamento.



12.9.02  
le foto, finalmente!!!!
clicca qui


 
Allenamento del 12 settembre 2002:
percorso: Gaeta - Formia centro - S.Janni e Gianola - litorale di Scauri e ritorno;
difficoltà: bassa;
distanza totale: 47.5 km;
velocità media: 21 km/h;
velocità massima : 48 km/h;
tempo totale: 2 h 15';
note: "passeggiata" a ritmo poco più che blando con qualche accelerata ogni tanto: per il resto, niente di particolare da riportare.



 
Ho passato Alfabetizzazione informatica!!!!!!

11.9.02
 
september eleven
undici settembre
Un anno fa, l'attentato alle Twin Towers, capolavoro di architettura e d'ingegneria, uno dei simboli di New York e dell'intera America, sfavillanti cime panoramiche dello skyliner della Grande Mela, e cancellate per sempre dalla faccia della Terra insieme a tremila persone: una scena che non potrò mai dimenticare, anche se quelle immagini l'ho vista da dietro lo schermo del televisore.
Un anno fa, ora dello schianto del primo aereo: ero a riposare, stanco di una giornata, la prima a Cassino dopo il test d'ingresso del 3 settembre, veramente estenuante per me non abituato al tran tran di autobus e di levatacce ad orari impossibili, grazie al fatto che la scuola, per fortuna, ce l'ho avuta sempre sotto casa o quasi.
Mio padre mi sveglia, mi parla di un incidente aereo: ancora non mi rendo conto dell'accaduto, ma la curiosità mi spinge ad alzarmi. In tivù c'è Emilio Fede in camicia rosa, edizione straordinaria: un aereo schiantatosi sulle torri. La faccia cupa del giornalista mi fa capire che non è un incidente. La conferma mi arriva qualche minuto dopo, lo schianto sull'altra torre, tutto in diretta. "E' stato come in un film. Eppure è la storia. Ma non riesco a capire dove ci porterà." : intitolerà, l'indomani, un Ludik incredulo sul suo blog . "Stavo per tirare fuori la videocassetta, stamattina l'avrei riconsegnata. Che film. Ma non c'era nessuna videocassetta. Eppure lo dicono tutti, sembra un film. Giornate come quelle di ieri non si dimenticano, un pulsante del telecomando, un' ultimora, una telefonata e capisci che sta accadendo l'apocalisse a New York, che stanno uccidendo dei simboli e che dentro quei simboli ci sono migliaia di vite umane, e che la storia del mondo sta cambiando. [.] Poco fa sono andato a comprare dei quotidiani, c'erano molte ultime copie, "tanto non sono da conservare, con notizie del genere" mi ha detto l'edicolante. Terribile, ma invece credo che sarà così. Siamo nella storia, e non riesco a capire dove ci porterà, cosa non sarà più come prima. Quale faccia avrà il terzo millennio, ora che ha gettato la maschera luccicante che continuavamo a celebrare. Dopo che la catastrofe ha colpito il mondo al cuore, e ci è entrata fin dentro le nostre case. Son uscito stamattina, e tutti parlavano di questo. E di fronte a tale violenza è facile pensare ad altro odio, ad altra violenza, alla vendetta che sicuramente arriverà, chissà su quali paesi e quale gente. Espressioni strane, sensazioni strane. La storia siamo noi, canta De Gregori, ma quando ce ne accorgiamo non riusciamo mai a capire dove andrà.
E adesso, a distanza di un anno, riusciamo a capirlo? Bush vuole fare la guerra all'Iraq, Berlusconi è d'accordo: "armiamoci e partite" potrebbe essere una delle sue solite frasi che tutti i giornali riporterebbero a titoli cubitali. Insomma la risposta al terrorismo non è altro che guerra, morte e distruzione. Non c'è uno spiraglio di luce, non può far nulla la diplomazia. E dire che ero convinto di questo, che non si poteva non rispondere con le armi di fronte all'undici settembre: ma forse era un impeto di rabbia, quasi di vendetta: chi aveva fatto ciò doveva pagare, e basta. E me ne fregavo delle migliaia di innocenti caduti in una guerra di cui non sono responsabili. Ma adesso, no. Rivedo le stesse scene della guerra in Afghanistan, vedo l'inizio di una catena di cui forse non ci sarà mai fine.
E allora, si potrebbe dire, l'America sarebbe dovuta restare a guardare? Certo che no, ma la guerra no. Proprio no.



Geppe, e chi sennò?
Pubblicate le foto dei personaggi (un piccolo assaggio è la foto qui a fianco di Geppe), per le foto delle prime gallerie fotografiche del sito bisognerà aspettare ancora qualche ora, domani, alle 19.30.
Oggi è stata una giornata memorabile, per cose importanti (l'anniversario dell'undici settembre che scosse il mondo) e altre futili.
Levataccia alle sei, c'è l'appello scritto di Analisi matematica 1, fardello che mi sono lasciato sulle spalle fino a questo momento. Purtroppo (e c'è da aspettarselo, conoscendo il prof. Corbo) l'esame viene spostato alle 14.00. Che fare? Sono le nove e mezza, che palle rimanere a Cassino, meglio tornarsene a casa e poi riprendere un altro bus alle 12.40: e così, roba da pazzi a ripensarci, torno a casa e ritorno a Cassino, faccio l'esame e ancora un altro bus del ritorno. 180 chilometri di viaggio in cinque ore di autobus in tutto. E per fare un buco nell'acqua: Corbo mette degli esercizi impossibili, la funzione è un'arcotangente del rapporto tra ics più logaritmo naturale della somma tra ics quadro e uno, e ics quadro più uno, roba che a pronunciarla tutta d'un fiato nemmeno si riesce, esercizio a dir poco impossibile.
E così un anno accademico iniziato splendidamente con un 27 in geometria deve terminare con un 18, o poco più, in analisi uno, questo il voto riservato a quelli che superano l'orale con uno scritto insufficiente. "E che te ne frega, basta che lo fai, questo esame" mi tira su mia madre, convincendomi ad andare avanti.
Giustamente c'è gente che il 18 se lo sogna pure.
A proposito di appelli e di università, Banderas c'è, si è rifatto vivo proprio poco fa con una telefonata di mezz'ora e ha intenzione di seguire i corsi, dopo essersi perso l'ultimo appello utile di Alfabetizzazione Informatica. Beh, almeno è l'occasione per scattargli qualche foto da mettere sul sito, la pagina a lui dedicata nei personaggi ha ancora la scritta "foto non disponibile".

9.9.02  
Ancora Cassino, levataccia dopo una notte insonne per l'ultimo appello dell'anno di Alfabetizzazione Informatica. Ci sono quasi tutti, tranne i pochi che sono riusciti a completare tutti i moduli negli appelli pretendenti. Per me c'è da superare l'ultimo scoglio, il modulo di Access, programma che in molti non sanno nemmeno l'esistenza nel pacchetto Office. Tra relazioni, tabelle, maschere e query, l'esercizio di oggi richiedeva anche lo sforzo (una bazzecola per gli umanisti, un po' più complicato per noi menti matematiche - si fa per dire - ) di ricordare qualche nozione di storia e storia dell'arte per riempire i record delle tabelle. In breve: scrivere nomi di artisti, la loro nazione , il periodo storico di appartenenza, le opere degli artisti, descrivere il periodo storico e le opere.
Francesco Tortorella
E sicuramente il prof. Francesco Tortorella (foto qui a fianco) si sarà divertito a leggere gli obbrobri inseriti dai ragazzi: c'è chi ha scritto "descrizione del 1400: Illuminismo", chi "descrizione del Medioevo: quando la gente non usciva da casa", altri non sapevano che opera corrispondere a nomi illustri quali Michelangelo, Leonardo Da Vinci, Van Gogh: roba da scriverci barzellette sugli ingegneri, insomma.
E si è ancora parlato di esami: c'è molta preoccupazione in giro, ancora in dubbio se per passare al secondo anno si devono avere o no i fatidici trenta crediti, soglia per molti ancora lontana. Io me la cavo per un soffio (con questo esame e con Analisi uno avrò quarantadue crediti, un po' pochini, lo so, ma più di questo, tenuto conto la scuola che ho fatto.).
E per alcuni c'è anche lo spauracchio del militare: quanti esami per il rinvio? Uno, due, sei crediti, dieci crediti, quindici crediti? Anche qui il buio più assoluto. Se qualcuno è al corrente di queste informazioni, può scriverlo sul forum o lasciare un commento.
E concludo questo post zeppo di interrogativi con un altro, più frivolo ma non per questo trascurabile, dilemma: che fine ha fatto Banderas?
Starà mangiando qualche mozzarella, come suo solito, sul furgone dei latticini? Si starà preparando all'esame di disegno tecnico? O starà semplicemente cazzeggiando? Come detto prima, anche qui chi sa qualcosa parli. Ve ne sarò grato.



7.9.02  
Il lavoro di ritocco delle foto prosegue pedissequamente, tra cinque giorni saranno on - line le foto dei personaggi. Intanto ho chiesto a Ludik di inviarmi una sua foto coi capelli lunghi, il taglio corto presente nelle foto della scuola darebbero un suo ritratto troppo "datato".
Lavorare sulle foto, può sembrare strano, ma è così, ti fa diventare ora un acconciatore, ora un dentista, ora un chirurgo virtuale: ad alcune foto di miei amici ho dovuto eliminare qualche capello di troppo, a chi ho dovuto aggiungere un dente mancante e sbiancare qualcuno cariato, ad altri ho dovuto aggiungere delle orecchie perché coperte dalle teste di altre persone.
Un lavoro non facile, insomma, spero mi premierete con la vostra curiosità il 12 di questo mese.


5.9.02  
finalmente lo scanner, presto le foto
alla fine ce l'ho fatta. Lo scanner, strumento fondamentale per qualunque webmaster, mi mancava. Una sofferenza incredibile, anche perchè in molti mi hanno richiesto le foto dei personaggi e ben cinquecento persone hanno visitato la pagina spoglia delle foto, rimanendo profondamente delusi per quella perenne scritta "in allestimento", triste sipario di un vuoto che doveva essere colmato. Ma adesso, basta. Adesso lo scanner c'è, comprato proprio ieri. e anche le prime foto dei personaggi sono state scannerizzate e salvate sul pc. per la pubblicazione sul sito, datemi un pò di tempo. Tra una settimana vi prometto che guarderete dritti in faccia tutti personaggi del sito, tutta la "bella gente" come direbbe Dino Pascali ,dj di radio Spazio Blu è lì che vi aspetta.
per le altre foto (ci sarà una galleria dedicata all'Università, un'altra per le vecchie foto della scuola, un'altra per i fotomontaggi) sarà sul sito entro la fine di questo mese.
Pazientate, e sarete accontentati...

3.9.02  
Il sondaggio del mese scorso, con o senza i voti di Ludik (ricordate il battibecco del post del primo settembre sull'articolo di Robecchi del Manifesto?) ha avuto un successone.
alla fine ha vinto il sì, ma con un esigue vantaggio (159 voti contro 146): gli internauti capitati sul mio sito sono d'accordo sul rientro dei reali di Savoia.
ma passiamo ad un nuovo sondaggio, molto più fresco e stagionale: dove hai passato le vacanze quest'anno? Io sarei indeciso tra mare e nessuna vacanza: in effetti, quattro o cinque giorni nei lidi di Serapo, S.Janni e Sperlonga non sono un granchè di vacanza....
votate!!!!

 
si ricomincia
Porca miseria, è già passato un mese. Già un mese senza università, un mese senza il tran - tran di autobus, lezioni, personaggi come Trenta e Lode o Milhouse o le canterine 99 posse girl da incontrare. Un mese lontano da Cassino, insomma. Ma non si è trattata di vacanza, se non in qualche ritaglio di tempo. Stesse levatacce, stesso stress, solo qualche soldino in più: è tra il lavoro di volantinaggio (a cui si è aggiunto, proprio ieri, Dauìd) e lo studio che ho trascorso gran parte di questo agosto, con la compagnia di insopportabili caldo, casertani, zanzare, rumori e nubifragi.
Un agosto che rifarei, ma solo per avere qualche giorno in più per prepararmi agli esami di settembre e per avere un po' più soldi in tasca.
E riecco settembre, si ricomincia.
Ancora c'è qualche giorno per gli esami, (Corbo ha fissato Analisi proprio l'11 settembre) oggi trasferta a Cassino per pubblicizzare il sito.
Sì, lo so,è strano a dirlo, ma è così.
Io e Dauìd (l'idea è stata sua) abbiamo consegnato qualche centinaio di volantini "artigianali" alle nuove matricole che hanno affollato il nuovo edificio in occasione degli esami: un lavoro certosino, con tanto di levataccia per preparare in tempo, colla e forbici in mano, i bigliettini con su la scritta "galloimmenso".
Novità è il forum, aperto a tutti gli universitari ed in particolare agli studenti di Cassino, per dire la loro sull'università.
Anche le matricole saranno le benvenute sul sito, potranno buttare giù la loro impressione sul "primo incontro ravvicinato" col mondo dell'università.
Certo, non deve essere stato piacevole per loro (figuriamoci per noi "vecchietti") sapere che il computer per le prenotazioni degli esami è fuori uso (sullo schermo il BIOS e giù la scritta "sistema operativo mancante") e che sono tornati i maledetti "fogli" manco fossimo alla preistoria, proprio quando ormai qualsiasi facoltà ha lo spazio web per le prenotazioni via Internet: allucinante.
Intanto posso dire che il volantinaggio di stamane ha dato i suoi frutti: più di 200 persone hanno visitato il sito. Miracoli della pubblicità, ma speriamo che non siano rimaste deluse....

riccardogalletti.com MENU RICCARDOGALLETTI.COM

.:HOME PAGE:.
.: Sms gratis senza registrazione :.
.: Appunti ingegneria gratis :.
.: Tesi e manuali gratis su Asterisk e Voice over IP :.
.: SMS GRATIS: elenco siti per invio sms gratis dal web :. 
.: Come inviare messaggi gratis :.
.: Ultimi siti e app di sms gratis :
.: Come telefonare gratis :
.: Prefissi telefonici internazionali :. 
.: GIOCHI DIVERTENTI GRATIS :.
.: Giornali online - quotidiani online :.
.: Cerca VOLI LOW COST :.
 .: Alberghi, hotel, ristoranti e B&B di Ventotene :.
.: Alberghi e hotel di Roma :.
.: Guide gratis sul Forex: guadagnare col forex trading :.
.: Sito di incontri GRATIS (come Badoo, ma tutto gratuito) :.
.: NUMISMATICA: euro, monete e banconote, italiane e straniere, che colleziono :.
.: Orari treni nazionali e internazionali Trenitalia +
orari autobus Cotral (Gaeta, Formia, Cassino, Scauri,
Terracina, Fondi, Itri, SS. Cosma e Damiano)
:.
____________________

I BLOG

.: IMMENSO, blog con notizie, video, foto, link utili :.
.: Vita da donne: il blog sulle donne e mamme :.

Riccardo Galletti -